collina, comune di Montespertoli, località Anselmo. Toscana.
Un Blog assolutamente personale, senza genere e modo.

giovedì 11 settembre 2008

Infuso di tiglio.

Aargh! Nottata infinita. Di quelle in cui non riesci a prendere sonno nemeno contando i batteri, altro che le pecore. Agitatissimo ma fermamente contrario ad ogni supporto di natura chimica farmacologica non ho nulla che possa aiutarmi a portata di mano. Nessun successo anche ricorrendo ai classici trucchi tipo fissare un punto nel muro o pensare alla cosa più piacevole da fare domani. La cosa incredibile è che ogni volta che il naturale processo di abbiocco sconfinava nel sonno partivono sogni vividissimi che avevano protagonisti diversi, amici, conoscenti, parenti lontani di cui ho perso le tracce da decenni. Un unica particolarità li accumunava: fumavano. Fumavano tutti. Nuvole di fumo. Cortine impenetrabili. Fumavano anche i ragazzi e gli amici che pure non avevo mai visto fumare nella vita reale. Intorno alle quattro del mattino mi sono arreso. Per stanotte non si dorme. Ma appena aprono i negozzi un salto in erboristeria per comprare una boccettina di tintura madre di Tiglio......

2 commenti:

Paolo ha detto...

per simpatia e condivisione
http://punto-informatico.it/2402176/Download/News/download-col-pdf-senza-fumo.aspx

Bonsarto, ha detto...

Wow.....
Il brutto dei commenti su blogspot è che non te ne viene notificato l'arrivo!!! Mi accorgo solo ora del commento di Paolo... Seguito subito il link e scaricata la versione epr cellulari...... vediamo: il supporto non è mai troppo!
Comunque di fumare non se ne sente proprio la necessità.